La bellezza è negli occhi di chi contempla

Un pasto caldo per tutti

Un pasto caldo per tutti

Ringraziamo questa settimana gli amici del gruppo missionario di Bareggio che ci fanno giungere queste notizie dal Perù: la raccolta fondi è avvenuta nel mese di gennaio, per la Giornata dell’infanzia missionaria.

 

8 gennaio 2021

Carissimi amici del gruppo missionario, un cordiale e fraterno saluto dalle sponde dell’oceano pacifico.

Anzitutto mi scuso del lungo silenzio. Un ricordo per Wanda Alberti animatrice del gruppo (parente lontana).

E un saluto fraterno per il nuovo parroco, con l’augurio di un fecondo apostolato sotto la protezione della Madonna Pellegrina.

In febbraio dello scorso anno i superiori mi hanno destinato a Barranco. Come sapete questa casa non mi é nuova, ma la sorpresa é venuta con la pandemia che mi ha obbligato a riorganizzare il lavoro della parrocchia. Solo a novembre abbiamo potuto aprire le chiese, in cambio le celebrazioni liturgiche sono aumentate per la richiesta di trasmissione via Facebook.

La pandemia ha portato anche alla chiusura delle scuole, alle lezioni on line. Questo potete immaginare cosa significa per i bambini piccoli in casa tutto il giorno, la difficoltà per avere una laptop o un telefono per seguire le lezioni e , peggio ancora, in zone manca luce elettrica. Il progetto di Pomabamba é giá in fase di apertura. Solo che non sappiamo che succederá con l’anno scolastico 2021, visto che anche qui si sta sentendo l’arrivo della seconda ondata del virus.

Spero poter mandare foto aggiornate fra una quindicina di giorni.

Qui a Barranco abbiamo cominciato in luglio un centro d’assistenza alimentare (comedor) con preparazione di pasti caldi. Ogni giorno vengono da 60 a 80 persone e si distribuiscono 150-160 razioni giornaliere. Infatti molti prendono due o tre razioni per i familiari che stanno in casa o si prende qualcosa per la cena. In prima mattina si distribuisce una piccola colazione.

La Caritas ci fa giungere prodotti che il supermercato non puó vendere perché a punto di scadenza. Curiosamente a volte ci hanno portato ravioli e pizze, cosa che la nostra gente non era abituata a consumare.

Questa iniziativa ci ha portato a conoscere molti casi di anziani in situazione di abbandono, in case precarie, senza pensione e senza assistenza medica.

Iniziamo il nuovo anno chiedendo il patrocinio di san Giuseppe a cui é dedicato questo anno.

A voi tutti grazie.

saluti a tutti e grazie di cuore per il vostro aiuto!

vostro p. Pedro Ceriani osj

Comments are closed.